source:http://directsellingnews.com/

L’outsourcing è diventato una buona pratica nella vendita diretta. Mentre non ci sono molti dati per dimostrare come tali partnership siano prevalenti nel canale, l’Associazione di vendita diretta (DSA) 2016 Growth & Outlook Report ha affermato che quasi il 70 per cento delle società di vendita diretta negli Stati Uniti esternalizza la produzione, l’assemblaggio e la fornitura di servizi ai venditori nazionali. E secondo un portavoce della DSA, “questo sottostima l’intera quantità di outsourcing, in quanto non cattura l’esternalizzazione di cose come il libro paga, la consulenza legale e la logistica”.

I venditori diretti che ci hanno parlato delle loro esperienze di outsourcing affermano che la collaborazione con esperti in tutti i settori, dalla produzione al marketing è stata fondamentale per il loro successo. Relazioni strategiche con fornitori di prodotti e servizi lascia liberi i venditori  di concentrarsi sulla loro attività fondamentale senza l’investimento e la responsabilità quotidiana di cose come fabbriche e adempimenti burocratici. I venditori diretti si affidano a partner in outsourcing per adeguarsi ai requisiti e ai cambiamenti normativi, per monitorare le tendenze dei consumatori e per le spedizioni e adempimenti doganali. Ciò consente loro di crescere molto più velocemente e in modo economico di quanto non avrebbero potuto spendendo tempo e denaro per sviluppare e gestire quest’altri rami del loro business. Ecco alcuni miti e verità sull’outsorcing…

outsourcing

About DSCC